Parrocchia san Leone magno papa

Il card. Montini presiede la posa della prima pietra il 27 gennaio 1963 con la benefattrice Gemma Fragni

“Il 22 novembre 1961 l’arcivescovo Montini annunciava la decisione di accelerare il già imponente piano avviato dal suo predecessore card. Schuster, per la costruzione di nuove chiese nei quartieri che erano nati al limitare tra la città e la campagna, nel pieno del boon economico. Il nuovo piano era ambiziosissimo: nel biennio 1962-63 avviare i cantieri per ben 22 edifici sacri”.
(tratto dal libro “Ricordare per ringraziare”, pubblicato in occasione del 50° anniversario della consacrazione della chiesa).

La nostra chiesa è una delle 22 costruite grazie al “Piano Montini” e per questo ci uniamo con riconoscenza alla gioia della chiesa universale e ambrosiana in occasione della canonizzazione di Giovanni Battista Montini.

don Dario


 

L’Edificio Un po’ di storia